venerdì 15 dicembre 2017

Libri scomodi: Baroni di razza

Barbara Raggi, Baroni di razza. Come l'università del Dopoguerra ha riabilitato gli esecutori delle leggi razziali, Editori Internazionali Riuniti, Roma 2012 (immagine dal link)

Un libro scabroso di difficile reperibilità dopo soli 5 anni. Ne parla anche Dagospia a questo link.

Cito un passo dalla sua recensione:
"«Scientifico»: è la parola chiave su cui fa perno Barbara Raggi per entrare nei meandri archivistici e seguire passo passo la ramificata ricostruzione delle sotterranee procedure difensive elaborate dalla cultura italiana del dopoguerra per trasfigurare la necessaria «epurazione» politica dei protagonisti della politica razziale del fascismo in una redentrice «purificazione» culturale (...)".

martedì 12 dicembre 2017

I sonnambuli

Christopher Clark, I sonnambuli. Come l'Europa arrivò alla Grande Guerra, Laterza, Milano 2015 (immagine dal link)

Oggi voglio parlarvi di un libro che non è raro e non si trova nell'antiquariato ma nelle librerie normali. Non so dirvi se sia facile trovarlo nell'usato, altrimenti vi toccherà acquistarlo a prezzo pieno. 
Io l'ho notato tra gli scaffali di un accumulatore di libri, intonso e mai aperto come la maggior parte dei volumi che aveva in casa. Mai letti e acquistati in più copie, anche cinque... stranezze dei bibliofili!
Il titolo mi è sembrato molto intrigante, così ho deciso si parlarvene ancor prima di acquistarlo per leggerlo. A quanto pare si tratta di uno dei più bei libri di storia mai scritti.
Si tratta di un racconto ben documentato sull'Europa prima della Grande Guerra: il primo vero fenomeno di massa della nostra storia. E i "sonnambuli" erano tutti coloro che si godevano i bei tempi e le ricchezze di un passato ormai polveroso, senza accorgersi che il nostro mondo stava cambiando per sempre.
Il testo è arricchito anche da splendide foto, che vi aiuteranno ad immedesimarvi nell'atmosfera del tempo.
Se qualcuno l'ha letto mi faccia sapere cosa ne pensa!

sabato 9 dicembre 2017

Il fumo vi fa bene!

William T. Whitby, Il fumo vi fa bene. Saper vivere, Rizzoli, Milano 1983 (immagine dal link)

Il fumo vi fa bene! Questo lo slogan scelto come titolo per un improbabile e raro libriccino edito negli anni 80. 
Gli anni Venti, dove chiunque per essere chic doveva fumare, erano ormai finiti, come anche gli anni Cinquanta quando su tutti i giornali apparivano pubblicità  - oggi collezionate - delle sigarette. 
Ormai le campagne antifumo imperversavano su ogni testata. 
Ebbene come mai questo signore australiano laureato in medicina pubblicava un simile libro? Per di più stampato dalla direi coraggiosa Rizzoli!
Nel 1979 aveva inserito sul giornale di Sydney il seguente annuncio a pagamento: «RICOMPENSA DI 10.000 DOLLARI. Pagherò 10.000 dollari a chiunque potrà provare secondo criteri scientifici che il fumo ha causato anche un solo caso di cancro al polmone, cardiopatia o altra malattia.» L'annuncio rimase senza risposta, fatto che Whitby interpretò come prova a sostegno delle proprie tesi.
Quantomeno tenace direi... e così il libro uscì e subì alcune ristampe. Anche in italiano ne esistono due versioni, una uscita come estratto a supplemento di un giornale.
Per chi lo volesse leggere, oggi purtroppo si trova con difficoltà e su Ebay lo offrono a 60 euro!


Una pubblicità da collezione anni 60 delle sigarette Astor (immagine dal link)


english version coming soon...

martedì 5 dicembre 2017

Le memorie di Adriano: la versione introvabile

Marguerite Yourcenar, Le memorie di Adriano imperatore, Richter, Napoli 1953 (immagine dal link)

Iniziamo la settimana - dopo una breve pausa di festeggiamenti per il mio libro (!!) - con una vera chicca.
A segnalarla è stato il mio solito "suggeritore" Carlo Fortarel che ringrazio. Continuate a scrivermi sempre perché vi leggo e presto attenzione a tutto ciò che mi mandate!
Si parla di un libro notissimo al grande pubblico, che ha avuto un grosso numero di riedizioni negli anni e che rimane un classico del genere. Questo perché ha raccontato la vita di Adriano e in generale la quotidianità di Roma antica con una precisione e narratività uniche nel suo genere, e perciò viene spesso definitivo romanzo.

Nel 1953 esce la prima edizione italiana dopo quella francese e viene curata da Lidia Storoni Mazzolani. Riporto da un sito che ne parla:
"Nonostante il raffinatissimo lavoro della traduttrice, il testo viene affidato a un revisore con il compito di renderne il contenuto più disinvolto e vendibile. Il volume subisce tagli, omissioni, errori; la terminologia utilizzata diviene sciatta e anacronistica. Ne segue un'azione giudiziaria da parte della traduttrice, a cui la Yourcenar sarà sempre grata, proprio per aver difeso il testo con ogni mezzo."
Nel 1963 infine la Einaudi acquista i diritti per la seconda edizione e la Yourcenar vuole che sia sempre Lidia Storoni Mazzolani a curarla. Uscirà solo nel 1988, dopo mesi di duro lavoro e corrispondenza tra la scrittrice e la traduttrice.
Oggi l'edizione napoletana è molto ricercata; una copia è stata venduta di recente a 95 euro su Ebay.

english version coming soon...

venerdì 17 novembre 2017

Bibliofilia che passione! Il mio libro finalmente ONLINE

Martina Trevisan

Bibliofilia che passione. Viaggio curioso tra rarità di Céline o Bukowski, esordi italiani, anni Sessanta e quotazioni bibliografiche (acquistabile al link)


Tanti anni fa, quando iniziai a scrivere questo blog, la mia intenzione era soltanto condividere con voi le mie idee sul collezionismo librario e trarne riflessioni, spunti e motivi di dialogo.
Avevo appena iniziato ad amare i libri in senso collezionistico ed ero impaziente di parlarne, discuterne, esaminare i vari casi.
E devo dire che ha funzionato! Ancora oggi ricevo mail e commenti di ringraziamento, ma soprattutto ricevo continui feedback e suggerimenti, implementando così un "database" che oltre ad essere mio è anche vostro.
Alcuni di voi mi hanno confessato che in sede di "caccia" addirittura consultano il mio sito, per vedere se un certo libro proposto in vendita per bancarelle e librai possa essere un affare o meno. Altri hanno ammesso che anche grazie ai miei post hanno potuto riconoscere una rarità fra tante cianfrusaglie.
Insomma vi ringrazio di cuore! E questo libro è per voi.
Si tratta di una raccolta di post del blog rivisti, corretti e divisi per argomento, in modo che possiate consultare facilmente i temi a voi preferiti e magari apporre qualche annotazione a margine. Alcuni sono inediti.
Inoltre contiene un capitolo sulle mie zone preferite dove cercare libri, sia a Trieste che a Roma. La prima è la mia città natale, la seconda è quella adottiva.
Infine, scoprirete qualcosa di me in quarta di copertina.

Se volete acquistarlo è disponibile a questo indirizzo Lulu.

mercoledì 15 novembre 2017

Riti notturni di Colin Wilson

Colin Wilson, Riti notturni, Lerici, Roma 1961 (immagine dal link)

Qualche tempo fa discutemmo del fatto che spesso i collezionisti di fantascienza amano raccogliere titoli di fantascienza o libri di autori di fantascienza prodotti da editori non specializzati nell'argomento.
Questo perché le copertine ad esempio di Urania o Cosmo sono sempre uguali, con la differenza dell'illustrazione nel riquadro in copertina che varia da titolo a titolo, mancando a detta di alcuni dell'appeal che si richiede a un prodotto dell'editoria. Me l'aveva confessato un collezionista e sempre più sto riscontrando questa particolarità.
A titolo di curiosità vi segnalo questo raro libro dello scrittore di fantascienza Colin Wilson, che ha scritto anche horror e gialli. L'autore è scomparso nel 2013.
Su Amazon troverete Riti notturni a un prezzo molto alto (75 euro), mentre attualmente è in asta Ebay a 40.
Si tratta di un romanzo horror per la verità, incentrato sulla figura di un omosessuale assassino amante della musica e all'apparenza raffinato. La storia si snoderà con stile tra mostre di Diaghilev e incontri letterari, unendo i due opposti lati del carattere del protagonista in maniera armonica.
Bellissima la copertina e curioso l'editore, che negli anni ha stampato davvero pochi titoli di autori horror o science fiction.

english version coming soon...

sabato 11 novembre 2017

Anche le VHS sono ricercate!

Rolling Thunder, VHS, 1977 (immagine dal link)

Mi scuserete la digressione di oggi...
Ma anche le VHS sono rare e ricercate! Qualche volta ho accennato timidamente a questo fatto, a dire il vero senza troppa convinzione... Invece posso confermarvi che esistono molti esempi di film usciti esclusivamente in questo formato e proprio per questo irreperibili attraverso altri canali.
Questo è un esempio: il thriller Rolling Thunder. Regia di John Flynn con protagonisti Tommy Lee Jones e Linda Haynes.
La pellicola è molto rara ed era stata messa in commercio in Italia dalla Stardust alla fine degli anni Settanta. 
In Europa rimase inedita nel mercato del DVD sino all'uscita dell'edizione spagnola, ma c'è chi non si accontenta ovviamente.
Leggendo un po' sul web ho scoperto che si tratta di uno dei film preferiti di Quentin Tarantino, secondo quanto da lui stesso dichiarato, e in parte ispirazione per il suo successo Kill Bill. Sicuramente il fatto che il noto regista l'abbia menzionato ha aumentato l'interesse nei suoi confronti, e ora sono tutti a cercare questa cassetta!