martedì 16 gennaio 2018

Collezionare Star Wars

STAR WARS Apprendista Jedi. Il passato rubato, Fabbri editori, Milano 2002 (immagine dal link)

Non credo di aver mai scritto sul collezionismo di cimeli Star Wars
Un po' perché sappiamo tutti che soprattutto i giocattoli legati alla saga raggiungono cifre molto alte in asta e sono collezionati in tutto il mondo. Ma non l'ho fatto anche perché credevo che in Italia non ci fossero collezionisti di libri su Star Wars.
Voi ne conoscete qualcuno? E' strano perché uno si aspetterebbe un caso simile a Harry Potter o Il signore degli anelli, le cui edizioni originali anche italiane sono sempre protagoniste delle aste online.
Al momento sto osservando questa asta, che per ora ha raggiunto soltanto i 15 euro su Ebay...
Magari si è aperto uno spiraglio collezionistico anche in questo senso!

english version coming soon...

sabato 13 gennaio 2018

Ylenia storm di Taormina

Salvatore Taormina, Ylenia storm, Arbor, 1994 (immagine dal link)

La libreria torinese Il Mondo Nuovo ha appena messo in vendita questo libro per 100 euro.
Si tratta del testo più raro su Ylenia Carrisi, la figlia del noto cantante Albano scomparsa misteriosamente a New Orleans nel 1994.
Intorno al caso vi furono sciacalli, visionari e persone che hanno fatto dichiarazioni di dubbia veridicità e ad oggi il mistero è ancora fitto.
A mio avviso è un sentimento comune: ci affascina e nel contempo ci infastidisce il fatto di non riuscire a dare una spiegazione a un evento irrisolto. Soprattutto se il protagonista di questo evento è un personaggio pubblico.
Sarei curiosa di leggermi il libro, ma a 100 euro sono certa di non volerlo acquistare... del resto si tratta di un'edizione rara.

english version coming soon...

mercoledì 10 gennaio 2018

Le avventure di Marina Ripa di Meana

Marina Ripa di Meana, Le avventure di Marina. Giallo sentimentale a fumetti, Mondadori, Milano 1992 (immagine dal link)

Devo dire che la morte di Marina Ripa di Meana, avvenuta la scorsa settimana, mi ha sorpresa. Eravamo abituati a vederla in tv praticamente ogni mese, allegra e pimpante nonostante i sedici anni di cancro alle spalle.
Non so dire se mi fosse simpatica, ma sicuramente sapeva stare davanti ai riflettori. Ma soprattutto attirava l'attenzione quando giocava la carta del "io ho conosciuto", avendo avuto rapporti personali e anche sentimentali con scrittori e artisti di grossa portata. Il suo compagno fu il grande pop artist nostrano Tano Festa e uno dei suoi amici più cari fu Alberto Moravia.

Marina Lante della Rovere, I miei primi quarant'anni, Sperling & Kupfer, Milano 1984 (immagine dal link)

Di libri lasciati dalla Della Rovere ne abbiamo tanti, uno tra tutti I miei primi quarant'anni, firmato ancora con il cognome del primo matrimonio finché il tribunale non le impedì di usarlo. Gran parte delle copie disponibili è stata venduta subito dopo la sua scomparsa, come anche La più bella del reame (sempre Sperling, 1988), questa volta scritto con il cognome Ripa di Meana.
Le poche copie rimaste hanno dei prezzi sostenuti.
Per concludere questo breve memoir, vi segnalo anche questo bel fumetto valutato dai 20 ai 30 euro.

english version coming soon...

giovedì 21 dicembre 2017

Buon Natale!!

(immagine dal link)

Con l'ultimo post dell'anno vorrei augurarvi un Buon Natale e ringraziarvi per tutto l'affetto che mi avete dato. Mi scuso se sono stata poco presente nell'ultimo mese, ma un'altra grande sorpresa sta arrivando e sono sicura che vi piacerà!
Arrivederci a gennaio... non vedo l'ora di parlarvene!!

venerdì 15 dicembre 2017

Libri scomodi: Baroni di razza

Barbara Raggi, Baroni di razza. Come l'università del Dopoguerra ha riabilitato gli esecutori delle leggi razziali, Editori Internazionali Riuniti, Roma 2012 (immagine dal link)

Un libro scabroso di difficile reperibilità dopo soli 5 anni. Ne parla anche Dagospia a questo link.

Cito un passo dalla sua recensione:
"«Scientifico»: è la parola chiave su cui fa perno Barbara Raggi per entrare nei meandri archivistici e seguire passo passo la ramificata ricostruzione delle sotterranee procedure difensive elaborate dalla cultura italiana del dopoguerra per trasfigurare la necessaria «epurazione» politica dei protagonisti della politica razziale del fascismo in una redentrice «purificazione» culturale (...)".

martedì 12 dicembre 2017

I sonnambuli

Christopher Clark, I sonnambuli. Come l'Europa arrivò alla Grande Guerra, Laterza, Milano 2015 (immagine dal link)

Oggi voglio parlarvi di un libro che non è raro e non si trova nell'antiquariato ma nelle librerie normali. Non so dirvi se sia facile trovarlo nell'usato, altrimenti vi toccherà acquistarlo a prezzo pieno. 
Io l'ho notato tra gli scaffali di un accumulatore di libri, intonso e mai aperto come la maggior parte dei volumi che aveva in casa. Mai letti e acquistati in più copie, anche cinque... stranezze dei bibliofili!
Il titolo mi è sembrato molto intrigante, così ho deciso si parlarvene ancor prima di acquistarlo per leggerlo. A quanto pare si tratta di uno dei più bei libri di storia mai scritti.
Si tratta di un racconto ben documentato sull'Europa prima della Grande Guerra: il primo vero fenomeno di massa della nostra storia. E i "sonnambuli" erano tutti coloro che si godevano i bei tempi e le ricchezze di un passato ormai polveroso, senza accorgersi che il nostro mondo stava cambiando per sempre.
Il testo è arricchito anche da splendide foto, che vi aiuteranno ad immedesimarvi nell'atmosfera del tempo.
Se qualcuno l'ha letto mi faccia sapere cosa ne pensa!

sabato 9 dicembre 2017

Il fumo vi fa bene!

William T. Whitby, Il fumo vi fa bene. Saper vivere, Rizzoli, Milano 1983 (immagine dal link)

Il fumo vi fa bene! Questo lo slogan scelto come titolo per un improbabile e raro libriccino edito negli anni 80. 
Gli anni Venti, dove chiunque per essere chic doveva fumare, erano ormai finiti, come anche gli anni Cinquanta quando su tutti i giornali apparivano pubblicità  - oggi collezionate - delle sigarette. 
Ormai le campagne antifumo imperversavano su ogni testata. 
Ebbene come mai questo signore australiano laureato in medicina pubblicava un simile libro? Per di più stampato dalla direi coraggiosa Rizzoli!
Nel 1979 aveva inserito sul giornale di Sydney il seguente annuncio a pagamento: «RICOMPENSA DI 10.000 DOLLARI. Pagherò 10.000 dollari a chiunque potrà provare secondo criteri scientifici che il fumo ha causato anche un solo caso di cancro al polmone, cardiopatia o altra malattia.» L'annuncio rimase senza risposta, fatto che Whitby interpretò come prova a sostegno delle proprie tesi.
Quantomeno tenace direi... e così il libro uscì e subì alcune ristampe. Anche in italiano ne esistono due versioni, una uscita come estratto a supplemento di un giornale.
Per chi lo volesse leggere, oggi purtroppo si trova con difficoltà e su Ebay lo offrono a 60 euro!


Una pubblicità da collezione anni 60 delle sigarette Astor (immagine dal link)


english version coming soon...