martedì 12 dicembre 2017

I sonnambuli

Christopher Clark, I sonnambuli. Come l'Europa arrivò alla Grande Guerra, Laterza, Milano 2015 (immagine dal link)

Oggi voglio parlarvi di un libro che non è raro e non si trova nell'antiquariato ma nelle librerie normali. Non so dirvi se sia facile trovarlo nell'usato, altrimenti vi toccherà acquistarlo a prezzo pieno. 
Io l'ho notato tra gli scaffali di un accumulatore di libri, intonso e mai aperto come la maggior parte dei volumi che aveva in casa. Mai letti e acquistati in più copie, anche cinque... stranezze dei bibliofili!
Il titolo mi è sembrato molto intrigante, così ho deciso si parlarvene ancor prima di acquistarlo per leggerlo. A quanto pare si tratta di uno dei più bei libri di storia mai scritti.
Si tratta di un racconto ben documentato sull'Europa prima della Grande Guerra: il primo vero fenomeno di massa della nostra storia. E i "sonnambuli" erano tutti coloro che si godevano i bei tempi e le ricchezze di un passato ormai polveroso, senza accorgersi che il nostro mondo stava cambiando per sempre.
Il testo è arricchito anche da splendide foto, che vi aiuteranno ad immedesimarvi nell'atmosfera del tempo.
Se qualcuno l'ha letto mi faccia sapere cosa ne pensa!

2 commenti:

  1. Ciao, nessuna stranezza lo insegna anche Berni. Si scommette semplicemente che un libro diventerà raro e ricercato ed il suo valore aumenterà nel tempo e lo si acquista quando ancora lo si può trovare.

    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Non ci avevo pensato in questo caso..

      Elimina