giovedì 30 luglio 2015

Romualdo Natoli e il giallo "fascista"

Romualdo Natoli, Il marchio di Giuda, Nerbini I Romanzi del Disco Giallo, Firenze 1941 (immagine dal link)

Come promesso (vedi mio post) torno a parlare di giallo italiano d'epoca, un argomento che mi appassiona molto e che sto scoprendo piano piano leggendo tutto ciò che riesco a trovare in merito (in realtà non moltissimo).
Uno degli autori più collezionati - e di conseguenza più costosi - in assoluto è Romualdo Natoli.
A differenza ad esempio del padre del giallo italiano Augusto De Angelis (1888-1944), che è stato in gran parte ristampato dalla Sellerio e altri editori, i libri di Natoli sono ormai quasi tutti introvabili perché mai riapparsi in libreria dopo la prima edizione.
Nemmeno su Wikipedia troverete qualche rigo a lui dedicato, nonostante sia stato uno dei giallisti più attivi all'epoca.
Questo perché aderì al fascismo e accettò di adattare i suoi libri alle richieste del regime che, come ho scritto nel post di cui sopra, volle introdurre il genere poliziesco in Italia epurandolo delle "cattive" influenze di quello americano.
Il risultato fu disastroso: cattiva (spesso antisemita) e banalissima letteratura di poco successo che non riuscì a spodestare mostri sacri come Agatha Christie o Edgar Wallace.
Per approfondire l'argomento, oltre ai libri che vi segnalai, leggetevi anche questo articolo al link.

Ma torniamo a Natoli. Tra i suoi maggiori successi gialli Il mistero del poligono (Nerbini, 1941), Il marchio di Giuda (sopra) o  L'uomo e la folla (Nerbini, 1941), collezionatissimi ma solo se completi di copertina originale. Natoli scrisse anche romanzi d'avventure e saggi, ma è ricercato solo ed esclusivamente come giallista.
Le valutazioni variano a seconda della bramosia del collezionista, ma spesso superano i 70/80 euro.
Interessante anche tutta la produzione sotto innumerevoli pseudonimi, stampati soprattutto dopo la guerra, quando evidentemente doveva "ripulirsi" il nome...

english version coming soon...

10 commenti:

  1. Mi sembra di poter dire che, i gialli di Natoli con l'isp. Shurke, sono 5:
    l'uomo e la folla, sangue sul maglio, il marchio di Giuda, il mistero del poligono e il sigillo di Allah. A chi interesserebbe cederli, li comprerei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mistero del poligono è su ebay! Mentre il mistero dei rutheford che investigatore ha?

      Elimina
    2. Grazie, speriamo sia una bella copia! Non so chi sia l'investigatore dell'altro ...

      Elimina
  2. Non e' vero che i gialli di Natoli non siano piu' stati ristampati ! Io ne ho ripubblicati DUE. Cerchi le edizioni della Lanterna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il suo commento e complimenti per il coraggio nella scelta editoriale. Forse mi sono spiegata male e me ne scuso: la maggior parte dei gialli di Natoli non è stata ristampata. Non intendevo dire tutta. Però mi conceda il fatto che rimane sempre un editore "minore" e non popolare come la Sellerio. Un saluto!

      Elimina
  3. Grazie a lei, si figuri. Io pubblico per passione. Anzi. Ho anche pubblicato un quarto fanta-giallo del genere

    RispondiElimina
  4. Se ha piacere condivido il titolo con tutti i lettori!

    RispondiElimina
  5. http://www.lulu.com/shop/cabrenti/l-assassinio-del-campione/paperback/product-21185380.html

    RispondiElimina
  6. http://www.lulu.com/shop/romualdo-natoli/il-mistero-del-poligono/paperback/product-21190860.html

    RispondiElimina
  7. http://www.lulu.com/shop/romualdo-natoli/il-delitto-di-jeanne-morel/paperback/product-21328997.html

    RispondiElimina